Traducimi/Translate me

07 ott 2013

Recensione Lily Cup

Buondì a tutti/e!

Grazie alla disponibilità dell'azienda INTIMINA, ho potuto testare la nuova coppetta mestruale Lily Cup.


Prodotta in silicone di grado medicale, questa coppetta differisce dalle altre per alcuni dettagli:

- Ha una forma molto più allungata
- Termina con un gambo rigido come a formare un pezzo unico con il corpo
- Non ha fori per l'aria
- Ha il bordo inclinato con una rientranza "salva goccia"



Arriva in una scatolina di carta molto graziosa, con libretto di istruzioni e sacchetto rosa acceso per riporla


Le taglie sono A e B; 

la prima (colore rosa) ha un diametro di 40 mm e una lunghezza di 77 mm per una capacità di 20 ml. E' adatta a donne che non hanno partorito o che lo hanno fatto con cesareo.

la taglia B invece (colore fucsia) è pensata per le donne che hanno partorito naturalmente e/o che hanno un pavimento pelvico indebolito. Misura 42,5 mm di diametro e ha una lunghezza di 82 mm. La capacità della misura è di 20 ml o poco più.

Sul sito http://www.intimina.com/ sono elencati altri fattori per aiutare nella scelta della taglia:

Anatomia:

Questo è un fattore determinante in base al quale decidere la misura. Raccomandiamo la misura A per le donne con un canale vaginale più piccolo, e la misura B per quelle che hanno un canale vaginale più grande, a prescindere dall'età o dall'entità del flusso mestruale.

Verginità:

Raccomandiamo la scelta della misura A per le donne che non hanno mai avuto rapporti sessuali. Alle donne preoccupate dell'integrità del proprio imene, consigliamo di consultare il medico prima di usare la coppetta.

Gravidanza:

Spesso la gravidanza influenza la forma della vagina e indebolisce il tono muscolare del pavimento pelvico. Per questo motivo, consigliamo la misura B per le donne che hanno partorito naturalmente.

Tono muscolare del pavimento pelvico:

I muscoli del pavimento pelvico, detti anche muscoli vaginali, svolgono un ruolo importante quando si indossa una coppetta mestruale, perché sono quelli che trattengono la coppetta al suo posto. Come ogni altro gruppo muscolare, con l'età questi muscoli tendono a perdere elasticità, spesso anche a causa della gravidanza o di variazioni ormonali. Se ti è stato diagnosticato un pavimento pelvico debole o un disturbo dovuto al pavimento pelvico come l'incontinenza, ti raccomandiamo di utilizzare la misura B.

Entrambe le coppette hanno una lunghezza considerevole e tra loro non vi è una grande differenza... meno di 1 cm!


La forma particolare, vista nel dettaglio. 
La Lily è priva di segni sul corpo e all'interno, al tatto risulta vellutata.
Non vi sono fori per l'aria.




Il bordino anti perdite rientra nella coppetta. 
Le piegature possibili sono la push down (a mezza V), si abbassa il lato più corto e la si inserisce da quello più lungo, oppure arrotolandola fino alla dimensione di un tampone.



Il fondo è rigido - non si piega! - e alla fine del gambo troviamo dei rilievi per rendere meno difficoltosa l'estrazione.


La mia esperienza con Lily Cup è positiva per quanto riguarda la taglia più piccola; la B è infatti troppo grande per me anche se in lunghezza ci sta. Non si è aperta bene e l'ho trovata scomoda indossata. Ma io non ho figli e una buona tonicità per cui forse dipende da questo.
La taglia A invece va benissimo per me, sia come dimensioni che come capienza per il mio flusso. Ha fatto aderenza alle pareti vaginali anche senza i fori, con il solo aiuto della forma "di taglio" e dei muscoli pelvici. Non ho perciò riscontrato perdite. 
Il fondo è piuttosto lungo, per la mia conformazione fisica va bene, ma non posso dire con sicurezza che vada bene anche ad altre donne perché in genere con le mestruazioni la cervice uterina tende ad abbassarsi lasciando meno lunghezza in vagina. Insomma è un dato un po' soggettivo che si valuta solo con la prova effettiva della coppetta.
I rilievi in fondo al gambetto sono a mio parere un po' duri e scomodi... ma essendo il gambo vuoto penso che sia possibile eliminare quest'ultimi stando attente a non danneggiare la Lily.
L'inserimento della taglia grande è stato piuttosto difficoltoso, non scivolava bene ed è comunque ingombrante per me mentre con la A non ho avuto problemi e si è aperta facilmente.
L'estrazione è semplice e veloce, anche qui come per altre coppette bisogna premere il fondo per aiutare il rilascio dell'effetto ventosa.
A parte la durezza dei rilievi sul gambo non ho riscontrato altri lati negativi e trovo la Lily una buona coppetta, ben fatta e molto graziosa esteticamente :D

Per acquistarla basta rivolgersi al produttore http://www.intimina.com/eshop/index.php?route=common/home
oppure la trovate dal rivenditore italiano Pannolinidamore :D
ha un costo di circa 29,95 euro

Alla prossima!! :D


11 commenti:

  1. Davvero particoarissima! Sono molto curiosa di provarla :)

    RispondiElimina
  2. sono spaventata e curiosa allo stesso tempo, sembra davvero troppo lunga, la cervice durante il mestruo mi si abbassa abbastanza, non tantissimo, ma questa forse non ci sta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono lunghette si... ma l'unica è provarle ;)

      Elimina
  3. salve anche io ho acquistato la lily cup misura A ma sto avendo dei problemi... innanzitutto ho tagliato il gambo perchè troppo lungo e fastidioso e poi ho delle perdite come se la coppetta non riuscisse a raccogliere il ciclo non so come fare la sto riposizionado in vari modi... tu cosa mi consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, controlla come prima cosa di non aver danneggiato il gambo tagliandolo perché sfortunatamente la LilyCup ha poco di tagliabile essendo un corpo unico (tranne appunto un piccolo pezzetto finale).
      Dopodiché assicurati che la coppa sia effettivamente aperta perché, anche se non ha fori, deve fare presa e per farlo non deve essere schiacciata altrimenti si verificano le perdite.
      Se nonostante tutte le accortezze del caso continui ad avere perdite forse è meglio provare una coppetta diversa, capita di non trovare subito quella che fa per sé e questa ha una forma molto particolare.
      Non scoraggiarti :)

      Elimina
  4. Io ho provato la più piccola e, confrontandola con la Lunette 2, ho scoperto che contiene la stessa quantità di liquido (26 ml), però per me non va bene lo stesso nel giorno di flusso abbondante perché ho notato che si sposta molto facilmente (credo per il suo modo diverso, rispetto alle altre coppette, di fare il sottovuoto) e quando il liquido scende tutto insieme succede il disastro xD
    Quindi la uso per i giorni di flusso "tranquillo" e mi trovo benissimo :) :)
    Sono contenta però di averla presa usata a poco e di non aver provato la Femmy, che funziona allo stesso modo mi attirava per le dimensioni... meno male che non amo le coppette incolori, altrimenti avrei speso un sacco di soldi per una coppetta che non avrei potuto usare nel giorno "cascata" come avrei voluto ;)

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ciao, grazie per la tua recensione, sempre molto accurata! Io ho questa coppetta (misura A), l'ho comprata un po' "superficialmente" (mea culpa), attirata soprattutto dal design accattivante, ma purtroppo non posso dire di avere avuto un'esperienza positiva. Per quanto riguarda la lunghezza è perfetta perché ho la cervice alta, ma per il resto è un disastro! Secondo me la grave pecca di questa coppetta è che oltre a essere piuttosto strettina di diametro, non ha nè i fori nè l'anello rinforzante per il bordo che dovrebbero assicurare la massima aderenza alle pareti, condizione indispensabile perché possa raccogliere bene il flusso. Solo a vederla dà proprio l'idea che possa muoversi e non stia ben salda, proprio per queste gravi mancanze. Il che va ancora bene se il flusso è leggero, ma nei giorni in cui il flusso è abbondante (che erano quelli in cui mi sarebbe interessata di più) diventa un oggetto quasi inutile, devo comunque tenere un assorbente sotto che, naturalmente, si macchia. Ho così deciso di passare alla Mooncup taglia B...beh, tutta un'altra storia! Aderenza perfetta, nessun bisogno di indossare assorbenti o salvaslip! Insomma, per questi motivi io, personalmente, mi sento di sconsigliare la Lily cup, è stata progettata male secondo me! Da questa lezione ho imparato che è meglio guardare la funzionalità più che l'estetica quando si tratta di coppette mestruali...

    RispondiElimina
  7. Riprendo questo post per far notare che al servizio clienti intima probabilmente non sono interessati ai clienti! Ho comprato una Lily cup compact ad inizio agosto, ho tentato di usarla al primo ciclo con innumerevoli difficoltà, uso la coppetta da più di un anno quindi non credo potesse esser colpa della poca esperienza! Il 16 agosto scrivo a intimina per avere qualche consiglio, il 28 reinoltro la domanda...ad oggi nessuna risposta.

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutte
    Ho comprato la Lily cup oggi l ho usata per la prima volta...1 giorno di ciclo...ho comprato una taglia B perché ho avuto una gravidanza e da quando ho partorito riscontravo che mettendo il tampax avevo perdite di flusso come se le pareti vaginale nn aderissero bene al tampax che rimaneva mezzo pulito...e il flusso usciva dai lati....per questo ho preso come dicevo la taglia piu grande...
    Nn avevo mai usato queste coppette...l inserimento nn e stato difficile ...anche se ho dovuto tagliare il fondo perche troppo lunga....peró purtroppo mi da fastidio....sento come una sensazione di qualcosa che mi allarga troppo all'interno...mi spinge perfino verso il retro ...sento una pressione come sull intestino....nn so se sono riuscita a spiegarmi...nn riesco a capire se é un problema di inserimento...o di misura...forse é troppo grande....
    Qualcuna puó consigliarmi??

    RispondiElimina